Max Zampetti

max zampetti
2012 IL CUSTODE Teatro d’Emergenza

E poi…

Nel 2013 vince la prima Borsa di scrittura teatrale della Svizzera Italiana promossa da DECS, Pro Helvetia e RSI-Rete Due con il testo “Il silenzio è obbligatorio” messo in scena l’anno successivo da Teatro d’Emergenza. Dopo questo exploit gli viene chiesto come mai non ha più scritto nulla. Probabilmente è in attesa della seconda Borsa di scrittura.

Collabora con diverse compagnie della Svizzera italiana tra le quali LuganoInScena, Teatro Sociale, V XX ZWEETZ, Cambusa Teatro, e.s.santoro. Lavora anche in film e cortometraggi. Tra questi: “Sinestesia” di Eric Bernasconi, “Tutti giù” di Nicolò Castelli, “Giochi d’estate” e “Io sono Gaetano” di Rolando Colla, “Male non fare, paura non avere” di Alberto Sansone.

Nel 2015 è aiuto regista di Antonio Ballerio per lo spettacolo “Non ogni notte la luna” che partecipa alle manifestazioni di inaugurazione del LAC. Nel 2017 per LuganoInScena in coproduzione con il Teatro Carcano è attore in “Bisbetica domata” con la regia di Andrea Chiodi e nel 2021 interpreta Pandolfo ne “La bottega del caffè” diretto da Igor Horvat.

Da diversi anni collabora con Rete Due come lettore e attore in radiodrammi. Nel 2020 gli viene affidata la sua prima regia radiofonica con “Faustina” di Gilberto Isella.

E’ speaker, doppiatore, lettore di audiolibri.

Ama cucinare e poi sedersi a tavola. Fa però fatica a rialzarsi. Appena può legge romanzi.

Di natura pigro, è contrario allo sport praticato.

Chi sono

Max Zampetti nasce nel 1971 a Lucerna. All’età di due anni i suoi genitori si trasferiscono in Ticino e questo probabilmente gli impedirà definitivamente di apprendere il tedesco.

Dopo una normale carriera scolastica culminata con l’ottenimento del diploma di disegnatore edile, nel 1991 lascia la professione per intraprendere la carriera attoriale.

Probabilmente a causa della sua timidezza rinuncia ad un percorso accademico e si rifugia presso lo Studio laboratorio dell’attore a Milano diretto da Raul Manso. Qui conosce l’attore e regista Coco Leonardi con cui creerà, assieme ad altri allievi, la sua prima compagnia.

Nel 1993 inizia il sodalizio con Luca Spadaro che porta alla creazione di Teatro d’Emergenza. Ad oggi la compagnia ha prodotto più di trenta spettacoli tra i quali “Finale di partita” di S. Beckett, “Animali notturni” di J. Mayorga, “Il calapranzi” di H. Pinter.

Parallelamente intraprende un percorso didattico di divulgazione teatrale attraverso corsi e seminari per attori e allievi attori.

la bottega del caffè
2021 LA BOTTEGA DEL CAFFÈ LAC Lugano Arte e Cultura
massimiliano zampetti
2022 CORPUSCOLI DI KRAUSE Ex Cementificio Saceba
  • massimiliano zampetti
  • massimiliano zampetti
  • massimiliano zampetti
  • massimiliano zampetti
    ©-LAC-20
  • massimiliano zampetti
  • massimiliano zampetti
    @nucleomeccanico
  • massimiliano zampetti
  • Il processo per l’ombra dell’asino @alanalpenfelt
    @alanalpenfelt
  • finale di partita
  • zampetti

    Collaborazioni


    Gli incontri passati e quelli più recenti, con la speranza che accadano ancora. E un piccolo modo per dire grazie.
    Newsletter

    Rimani aggiornato sui progetti ExNovo

    Saremo discreti, non preoccuparti

    logo

    Associazione ExNovo
    c/o Massimiliano Zampetti
    Via Quiete 5 6900 Lugano (Svizzera)

    Privacy e cookie policy

    © ExNovo. All rights reserved.
    Powered by Betsoft.